LUNA PIENA in SCORPIONE 4 maggio 2015, 05:44:47.

LUNA PIENA in SCORPIONE 4 maggio 2015, 05:44:47.

11182792_1648453835391717_3142069966806879221_o

 

IO HO.

Siamo entrati ufficialmente nella stagione della primavera, abbiamo fluito con essa negli umori e negli slanci, abbiamo messo e provato a mettere tutte le energie del “nuovo” e dei semi, molti coltivati già dall’inverno quando non si scorgevano neppure, molti in questo ultimo periodo.
La Luna Nuova del 18 aprile in Ariete ci ha dato l’imput per vivere questi ultimi giorni fino al Plenilunio di questa notte-mattina alle 5.44 all’insegna della FIDUCIA e della luce chiara e cristallina; ora è più che normale forse, sentirsi anche un po’ stanchi.
E’ una stanchezza sana, non vi preoccupate, è la stanchezza del CICLO naturale delle cose, siamo fatti come un diapason e l’energia più la muoviamo da una parte più chiede ascolto dall’altra: Yin e Yang, attivo e passivo, positivo, negativo.
Ora vi viene chiesto questo ascolto nel profondo: la LUNA IN SCORPIONE di adesso è molto importante affinchè possiate RIPULIRE tutto ciò che avete tralasciato nella corsa verso l’esterno data dalle energie fuoco potenti che sono in atto da tempo.

E’ una LUNA D’ACQUA e ci chiede semplicemente ONESTà EMOTIVA. In questo mese il SOLE è in TORO e il ritmo dell’inizio, datoci dall’ARIETE, prosegue il cammino chiedendoci di CONSOLIDARE e imparare a COSTRUIRE ciò che pensiamo sia valido per noi. Questo è il punto fondamentale di adesso, COSA è PER NOI DI VALORE? A COSA DIAMO VALORE NELLA NOSTRA VITA e quanto vicini ci siamo per raggiungerlo? (affetti, amore, famiglia, lavoro, la nostra realizzazione, il nostro essere fedele ai sogni?)
Non sto parlando chiaramente di valori materiali, che è il lato ombra del Toro che tutti conosciamo bene, il TORO ha paura di perdere la terra sotto i piedi e si aggrappa a tutto ciò che conosce pur di non mutare la sua posizione e la sua sicurezza, e spesso teme da morire i cambiamenti e la precarietà delle cose, ma questo è solo il primo livello della sua evoluzione. Tutto questo perchè pensa di non avere abbastanza valore lui stesso, si sente carente, e per questo è spesso identificato nello stato del “bisogno” (sicurezza, materia, che in verità sono sostitutivi di “fame affettiva”).

In questa Luna Piena in Scorpione si dice che Buddha abbia avuto L’ILLUMINAZIONE (Buddha non a caso era del Toro e questo dovrebbe dirci molto riguardo al compito che ci è richiesto). In questo momento dovremmo poter sapere di avere la terra sotto i piedi DENTRO DI NOI, di essere già pieni di tutto, con le nostre risorse come fossero il nostro bagaglio e quindi poter pensare anche di LASCIARE ANDARE un poco il controllo, gli eventi, le persone e permetterci di credere che l’abbondanza è intorno a noi ovunque, e ci AFFIDEREMO ALLA VITA, vedremo cose dietro l’angolo che prima nella nostra srada “controllata” non vedevamo.
Dobbiamo solo aprire gli occhi per vederla spostandoci dal nostro punto fermo sicuro. Buddha ebbe l’illuminazione quando stremato, vi rinunciò, e si addormentò, smettendo appunto di OSTINARSI A CERCARLA ( altro termine molto conosciuto per i Tori).

Lo SCORPIONE suo segno opposto che ci dona in questa Luna Piena, ci aiuta opponendosi in maniera forte all’energia conservatrice Taurina, a vedere le ombre e i conflitti che ancora non ci permettono di essere onesti e veri con noi stessi e con gli altri. Ci obbliga a mollare la presa, proprio come fece Buddha. Ci manda nel caos anche, ci manda dentro le nostre pulsioni Scorpionice di rabbia o sentire viscerale. Ci ricontatta a noi stessi. Ma solo così, forse perchè stanchi, a volte stremati perchè non troviamo più le risposte o perchè abbiamo spinto troppo, è il momento di ARRENDERCI. Lo SCORPIONE ci mostra la nostra paura, ma non perchè vuole farci sostare nel dramma e nel dolore, ma affinchè possiamo con la luce della nostra coscienza ILLUMINARLA e infine crescere.

Da bambini abbiamo avuto paura di non poter sopravvivere senza l’aiuto degli adulti, ognuno di noi può avere ancora dentro di sè paure recondite di morire di fame o di non avere abbastanza per vivere ( e queste paura sono seppellite nell’inconscio ed agiscono senza che nemmeno ce ne accorgiamo). Anche se i tempi sono duri spesso e la paura sembra assolutamente vera e lecita anche nel presente, dobbiamo ricordarci che ora non siamo più bambini, ma che abbiamo la possibilità di FARE, con costanza, fatica, tempo, metodo, e tutto quel che serve per raggiungere uno stato di serenità.
La luna piena di ora e tutti i momenti della nostra vita in cui emergono dalle nostre profondità “emozioni scomode”, hanno l’unico obbiettivo di far si che noi le possiamo VEDERE. A quel punto, SOLO quando sono viste, possono ESSERE TRASFORMATE facendogli perdere tutto il loro potere distruttivo. Il potere rimane attivo, finchè queste pulsioni rimangono seppellite nell’inconscio e “ci” agiscono come fossimo burattini, quindi a livello compulsivo, facendoci rovinare rapporti e relazioni in nome dei nostri riscatti e rivendicazioni di infantili rimosse ANTICHE FERITE.

la paura dunque di non sopravvivere senza che qualcuno SI OCCUPI DI NOI, è una paura ancestrale, nascosta nelle profondità, e soprattutto ora le energie di questa luna possono mostrarcele. L’energia TORO ha una parte di sè che crede sempre che NON SIA MAI ABBASTANZA quello che già ha, ma il punto fondamentale, e qui ecco lo SCORPIONE che interviene ad illuminarlo, è che quello che davvero non riesce a colmare è la sua antica FAME AFFETTIVA.
Quella antica, primaria, che spesso risale anche ai primi di mesi di vita e al nutrimento materno, ed è qui l’arrendersi: questa “fame” e voragine rimarrà incolmabile, e dovrà lasciare andare la pretesa che invece qualcuno NEL PRESENTE la possa sanare. Rimarrà incolmabile nel senso che quel bisogno estremo è rimasto come la stessa acutezza dell’età in cui si è sviluppato, e solo per questo non potrà essere colmata, perchè la nostra condizione di adulti, mette già in conto la parola AUTONOMIA, e non SIMBIOSI, che è lo stato a cui spesso anela il nostro inconscio, per tornare a una sensazione di sicurezza e riparo.
Quella ferità verrà colmata nel giorno che come Buddha, (oguno al suo livello di consapevolezza) ci si arrenderà all’accanirsi a cercare nel mondo qualcuno che plachi tutto ciò e ci dia la sicurezza: si dovrà abbandonare questa illusione, ARRENDERSI, e solo così si potrà trovare dentro di sè IL PROPRIO VALORE.

Quando dentro di noi si forma una pensiero negativo, uno schema di pensiero che ci inquina (e questo non solo per i TORI chiaramente) che ci dice continuamente che SE abbiamo avuto poco amore è perchè forse ‘NON valiamo poi tanto’ ed è come se continuassimo ad attirare “quel poco” che crediamo di meritare. Anche se tutto questo processo è per lo più inconscio.
In questa Luna Piena che andrà molto in profondità, e chiaramente non solo nella notte della sua massima espressione, ma anche nei due giorni prima e in quelli successivi, ascoltate DENTRO DI VOI LA VOCINA DEL BAMBINO CHE RECLAMA AMORE.
Non c’è niente di male, è un suo diritto recriminarlo, non trattatelo male, STATE, semplicemente prima state senza scacciarla, e poi DATEGLI VOCE, ma la voce di adulti che lo prende tra la braccia e sa che ora HA. Ha tutto quello che gli serve dentro di sè.

Questo non vuole dire che non dobbiamo più pretendere nulla, sacrificarci e rinunciare a tutto perchè siamo grandi, ma il contrario, vuol dire ora, sapere che è giunto il tempo di METTERE ALL’OPERA le nostre mille potenzialità che spesso blocchiamo perchè abbiamo questa rabbia antica che ci porta continuamente ad avere un’aspettativa esagerata verso altri esseri umani, che come noi, chiedono altrettanto.
Facciamo un passo indietro, sentiamo che non siamo soli, che possiamo anche mollare la presa, perchè le nostre risorse sono infinite, enormi, resistenti come nemmeno abbiamo idea.
Fluiamo dunque in quest’asse TORO-SCORPIONE con la certezza che se anche oggi lasciamo andare, sopravviveremo, anzi forse per la prima volta VIVREMO.
Le perle sono sempre state nelle nostra mani.
Il nostro valore è intatto.
Parola chiave, anche se non mi hanno amato nel modo in cui avrei desiderato, io ho valore semplicemente perchè esisto.
IO HO.
Io ho valore.
Sono pieno e non vuoto.
Se inizierete a visualizzarvi così, vedrete come già alcune cose inizieranno a mutare.

Buona luna piena a tutti

Quadro di Victor Nicosvtzev

No Comments

Post A Comment

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.