LUNA NUOVA IN ARIETE il 18 aprile ’15 alle ore 20.57

LUNA NUOVA IN ARIETE il 18 aprile ’15 alle ore 20.57

10983197_1640698736167227_2118051647859426303_o

 

Riniziamo da qui: IO ESISTO.

Cari amici che dire di questa luna nuova?
Innanzitutto, eccoci qui forse a prendere fiato, e se non lo avete ancora fatto, ORA è il momento. Prendere fiato dal nostro passato e dai nostri dolori antichi, dal nostro dramma e dai nostri pensieri ossessivi che ci riportano lì.
Il mese scorso con l’ultima Luna nuova in Pesci e l’eclissi di SOLE del 21 marzo, abbiamo concluso un ciclo molto lungo e siamo entrati in un altro. Un altro che è solo l’inizio di una velolcità vibratoria e percettiva totalmente diversa da prima. Con questa Luna Nuova in Ariete, segnamo L’INIZIO, è come se questo ultimo mese ci abbia dato la possibilità di varcare la soglia, ognuno con i suoi tempi, ma iniziare il PROCESSO DI RINASCITA. D’altronde tutto quello che dico non è nuovo, basta sintonizzarsi con lo sbocciare della stagione che apre il ciclo dei fiori e delle giornate più lunghe, e che ci traghetta con non pochi squilibri, nella necessità di APRIRCI.
Solo il fatto che ci si debba un po’ scoprire la pelle e che si ascolti di più il corpo che non è più costretto nella percezione del freddo, ma PUò ABBANDONARSI alla sensazione di “mitezza”, è qualcosa che ci mette di fronte a tante dinamiche : la prima di tutti è la possibilità di POTERE STARE BENE e di permetterci questa immersione piacevole nella VITA.

La Luna in ARIETE di adesso ci chiede questo, se vogliamo allinearci all’energia delle stelle e fluire con esse, senza opporre resistenza, eccoci di fronte a un momento in cui ci è lecito sentire e chiedere per noi, un po’ di sano EGOISMO PERSONALE.
Dal 12 aprile inoltre, GIOVE IN LEONE è tornato diretto, e questo ha posto l’attenzione sul FUOCO, energia istintuale, intuitiva, che si muove verso l’esterno di noi, e non verso l’interno ( come fanno gli elementi dell’acqua e della terra) e quindi ci spinge finalmente a USCIRE DA NOI, in tutti i sensi.

Abbiamo avuto i mesi di febbraio marzo con tantissimi pianeti in PESCI e spesso vi scrivevo che era il momento di sostare nelle emozioni remote, sentirsi, navigare DENTRO FINO IN FONDO, anche con tutto il dolore necessario che andava purificato.
Ecco, ora se possibile, VOLATE FUORI DI VOI invece, sforzatevi di trovare quel fuoco brucia, che so benissimo che proviene da dentro, ma che spesso per essere riconosciuto, ha bisogno del fuori……. di cose come …. amici, corse, natura, alberi, vento, musica, danza, profumi, slanci, progetti, idee, cambi repentini, movimenti improvvisi, peripezie, biciclette, prati, colline, intuizioni, rivoluzioni, imprese.

Il fuoco dell’ARIETE è il primo vagito dell’inizio di tutto. E’ la spinta iniziale alla vita, è quel selvaggio e istintuale CHIEDERE QUALCOSA PER SE STESSI, osate, ora potete farlo, siete supportati da GIOVE IN LEONE E SATURNO in SAGITTARIO che spingono affinchè voi non stiate più nella sofferenza, ma troviate una meta più grande che ci elevi, vi faccia correre, vi faccia alzare la mattina con L’ENTUSIASMO DEL FUOCO DENTRO LE VENE.

CI sarà tempo per rallentare e consolidare, a breve il Sole entrerà nel Toro e già abbiamo pianeti come Marte e Mercurio che ci stanno dicendo che è tempo anche per costruire davvero ciò che abbiamo SOGNATO, ma ora in questa Luna sintonizzativi, esprimete gli intenti più luminosi e più belli e cercate di stare vicino a loro più possibile fino alla Luna Piena del 5 maggio, in cui verrà vi verrà chiesta la FUSIONE di interno ( inconscio) ed esterno (coscienza), visto che la vedremo nel Segno d’Acqua per eccelenza a cui è impossibile mentire sul nostro stato emotivo, che è lo SCORPIONE.
Per il momento, però sintonizzatevi sulla VITA, siete nati oggi, ora, come sarebbe la sensazione, se non aveste dietro sulle spalle tutto il bagaglio del vostro vissuto?
Provate a sentire per un attimo che non c’è più, che siete puliti e nuovi come bambini appena sorti, senza colpa e senza nient’altro che L’ORA, in cui l’unico pensiero prima di tutti quanti gli altri è solamente IO ESISTO.

Quadro di Victor Nicosvtzev

No Comments

Post A Comment

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.