IL TEMPO IDEALE

IL TEMPO IDEALE

 

I giorni dopo il Solstizio d’estate, 

Diario Astrologico 28 giugno 2019

 

Da qualche anno la vita è diventata centripeta, spessa, densa come magma bollente .. Complice anche il surriscaldamento globale faccio pensieri strani nelle notti accalorate e mi manca quel tempo ideale che si sogna e si desidera, come quel tempo morbido di stare un po’ più con nostra madre .. parlare di quella volta che abbiamo riso sbagliato o solo danzato, un giorno felice oppure un tempo ideale in cui essere sempre e ancora la figlia che non delude mai e non se ne e va e può esserci e aiutare ancora. Un tempo ideale in cui abbracciare il padre e avere ancora tanto tanto tempo di fronte e intorno in cui tutto ti scontorna e abbraccia lento senza orologi, obbiettivi, scadenze .

Il tempo ideale di un Eden che inseguiamo e non troviamo più perché appartiene al non tempo del Tutto e dell’infanzia – che c’è stata più o meno felice era lì con il suo mondo – quando accade di entrare nel tempo adulto, (e quanto ho lottato per non entrarci) ecco che ogni cosa prende valore, forma e colore: i progetti, l’urgenza, la vita, tu, che senti per la prima volta un tempo concreto che costringe a scelte nel Qui e Ora perché finalmente sei atterrato e hai fretta.

Hai fretta di comporre la vita. Ora che l’hai appena trovata.

E questo ti costringe – essendo in un tempo limitato e non illimitato come erroneamente credevi – a compiere scelte che siano in linea a valori che hai scelto di perseguire nel tempo che hai disposizione qui (e non è così tanto ti accorgi forse la prima volta) .. impari così a dire i No –

I no che non ho mai detto quando io c’ero per tutti quanti ma non per me stessa – era bello anche.. sembrava mettersi tutto a posto per incanto senza che niente si sgualcisse mai. Tentavo di tenere tutto così eterno e meravigliosamente insieme e mi pareva in qualche modo di riuscirci pure.

Era il tempo ideale che non avvertivo sulla mia pelle – tempo immobile come quello delle statue di cera, certo, tempo intonso, tempo eterno – arroganza suprema non dare importanza a nulla (anche se mi sembrava di darla a tutto) e quindi potermi permettere di essere qualsiasi cosa gli altri volessero. Ma in fondo non avvertendo fino in fondo di essere viva e di avere consistenza valore, come potevo dare valore al mio tempo materiale passato qui?

Ora che sono cambiate le prospettive non sono più l’infinito prisma che pensavo di essere non volendo mai dispiacere nessuno e sono atterrata nel mondo umano della fatica e della faticosa imperfezione e sottraggo tempo, devo farlo – è dura – ma ho tolto spazio a cose che non ci stanno più e la colpa spesso mi affligge come in queste notti in cui scrivo pensieri in libertà che affido a voi.
Che sappiate custodirli.
Perché c’è ancora un tempo ideale, non l’ho perduto …. ed è quello che riservo ai misteri del cielo, trascurando forse tutti gli affetti più vicini a cui intimamente chiedo perdono.

Anna Elisa

 

Nuovi CORSI DI ASTROLOGIA UMANISTICA a Milano 2019/20

    

Segui la Pagina Facebook Sentiero Astrologico   

logo-facebook--blog-alhi-18

Consulti personalizzati sul tuo Tema Natale Consulti individuali 

2 Comments
  • Sabrina Severi
    Posted at 13:49h, 30 giugno Rispondi

    Grazie con tutto il ❤️ Anna. Ero passata per cercare qualcosa sull’eclissi del 2 luglio e invece trovo te e il tuo tempo. Molto ispirante.

    • Sentiero Astrologico
      Sentiero Astrologico
      Posted at 14:38h, 30 giugno Rispondi

      Ciao Sabrina… grazie.. La luna ci sarà domani mattina <3

Post A Comment

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.