Il sentiero

il sentiero

Nella mia vita è stata la curiosità a salvarmi nei momenti peggiori. Anche quando tutto sembrava perduto, trovavo un briciolo di forza per leggere qualcosina o curiosare alla ricerca inquieta di idee e spunti di soluzione, come un assetato nel deserto che smania per una goccia d’acqua che lo porterà a sopravvivere.

I libri e soprattutto il cinema, il racconto e il tessuto variopinto di connessioni che gli animi umani possono intessere tramite i loro accadimenti, mi hanno portato per mano oltre me stessa, permettendomi di traghettare oltre i miei dolori personali e farmi credere sempre, che le strade per stare meglio o mutare la nostra vita ci sono, siamo noi a non scorgerle. Spesso perchè troppo ripiegati nel nostro universo, anche se non per nostra volontà di farlo e tanto meno colpa.

Ho incontrato persone, amici, insegnanti ed esperienze nei gruppi di formazione, proprio come nelle fiabe, che mi hanno fatto entrare nei loro universi e dato, ognuno qualcosa in dono. Chi un pensiero, chi un libro, chi un ricordo o una chiave di lettura per proseguire diversa la mia vita, ed io non ho fatto altro che ascoltarla, per poi trovarne un’altra e un’altra ancora e continuare a cercare la mia. Non so se chiamarli “maestri”, ma forse si, perchè anche se risulta una parola un po’ troppo forte e ridondante di retorica e di già visto, per me lo sono stati.

Grazie a loro ho potuto espandere un po’ del mio piccolo mondo e sono entrata in un altro un po’ più grande.

Lungi da me, esaurire ciò che ritengo un processo infinito e poco imprigionabile in qualche citazione estrapolata qua e là, ho provato però, senza un ordine cronologico, nè tanto meno logico, di inserire estratti di autori che sono stati importanti per me e che mi hanno aperto delle porte. Spero possano aprire anche le porte di qualcun altro appagando qualche altro animo curioso, alla ricerca dei per come e dei perchè.

Buona lettura

 

———————————————————————————————————————

 

 

Il Sentiero di Eva Pierrakos   Il desiderio di essere amati esiste in tutte le anime umane. Questo desiderio non è solo legittimo e sano, ma è anche, a suo modo, creativo, o almeno porta ad essere creativi. La mancanza d'amore può portare ad una paralisi delle...

In onore dell'imminente compleanno di C. G. Jung del 26 luglio, vi propongo l'intervista immaginaria, fatta dal mio amico e collega Paolo Quagliarella nel libro "Astrologia, perché funziona". Ogni risposta di Jung è accuratamente tratta da testi esistenti, di cui troverete le note in fondo all'articolo.       La...

  Prima di tutto, per favore, mettete da parte la rubrica degli oroscopi sul giornale. Sì, lo so che pensavate che l'astrologia fosse tutta lì, ma è come supporre che l'intero mondo della musica, da Beethoven fino alla musica delle sfere di Pitagora, possa essere racchiuso...

  Tenterò anche di affrontare la questione che sorge inevitabilmente allorché prendiamo atto delle enormi divergenze di manifestazione dell’archetipo nettuniano, il cui ventaglio lascia veramente sbalorditi: un percorso passando indifferentemente per gli estremi del santo e del criminale, in una cornice che lo vede attivo non...

Che cos'è il male?   Il Male può essere considerato il risultato dell'Insensibilità. Il collegamento fra il male ed insensibilità diventa più chiaro se esaminiamo i meccanismi di difesa che operano nella psiche umana. Quando un bambino si sente rifiutato, ferito, quando i suoi bisogni non vengono soddisfatti,...

 La fiducia relazionale nel consulto astrologico Prima di iniziare a parlare di “counselling”, vorrei affrontare quello che mi sembra essere un problema assai spinoso per tutti i consulenti astrologici e che riguarda l’incontro unico per interpretare il tema natale e, al massimo, un incontro o due l’anno...

    La vera astrologia era ed è una via iniziatica, che attraverso la conoscenza di se stessi e la conoscenza della natura conduce alla conoscenza di Dio. Lo studio razionale dell'astrologia diviene alla fine addirittura superfluo in un secondo tempo. La vera astrologia è filosofia –...

  «C’è una quantità di persone che non sono ancora nate. Sembra che siano qui e che camminino ma, di fatto, non sono ancora nate perché si trovano al di là di un muro di vetro, sono ancora nell’utero. Sono nel mondo soltanto provvisoriamente e presto...

Le quattro funzioni psicologiche secondo le teoria Junghiana   Esiste un'analogia tra le nostre rappresentazioni interiori e la rappresentazione delle energie del sistema solare: perché l’uomo e l’ universo sono fatti della stessa materia. Un Tema Natale è la rappresentazione, simbolica, attraverso pianeti, segni e case di...

  Perché, si chiede Woody Allen nel film lo e Annie, ci preoccupiamo di cose tanto complicate, problematiche e tortuose come le relazioni? Perché fare lo sforzo di imparare qualcosa su altri esseri umani, prendersi cura, dare e avere, affezionarsi, lottare, amare un'altra persona? Woody Allen...