Il sentiero di Anna

«Penso che il bisogno di raccontarsi sia una costante della nostra esistenza. Arriva il momento in cui raccontare la propria storia diventa una necessità. Mi riferisco al racconto di sé attraverso la scrittura. Non si tratta solo di affidare le proprie memorie a un foglio di carta o a una pagina elettronica; scrivere di noi e della nostra vita passata sollecita una maturazione interiore. Significa che siamo disponibili a metterci in gioco, a essere visti anche dagli altri, a offrire noi stessi all’attenzione dei nostri possibili lettori. Nell’oralità non riusciamo a riascoltarci e quindi ad analizzarci, mentre scrivere ci induce a un’attività di ricontrollo di quanto abbiamo narrato. Grazie alla penna possiamo riuscire ad affrontare (e a sconfiggere) anche alcuni periodi della nostra vita che non ci convincono più.

Il lavorio mentale della critica e dell’introspezione è alla base di tutta l’impresa filosofica. Ma la filosofia è una narrazione che non si arresta solo all’esperienza individuale; affinché il processo diventi filosofico, deve poter ristabilire un contatto con i grandi momenti e i luoghi intellettuali della filosofia. Personalmente, ritengo che per iniziarsi al pensiero filosofico sia indispensabile cominciare dalla propria storia, dal racconto, possibilmente scritto, ma anche condiviso, di genere autobiografico».

 

Duccio Demetrio

“Raccontarsi. L’autobiografia come cura di sè”

 

_________________________________________________________________________________________________

 

 

  Giugno 2011: ESTRATTI dalla tesi scuola di formazione Philo, specializzazione in Analisi Biografica ad Orientamento Filosofico     INTRODUZIONE  Durante il mio percorso di formazione a Philo, mi sono trovata a sentire l’esigenza di un tirocinio-stage che mi avvicinasse e facesse entrare in prima persona nel mondo, per me nuovo,...

Autobiografia d'infanzia: Il Natale    Nel periodo delle scuole elementari all’avvicinarsi del Natale, mia madre prendeva rotoli e rotoli di carta da pacchi marrone e la metteva per terra: erano grandi fogli, per me almeno lo erano e poi con i pennelli e tutte le tempere sparse...

SATURNO CONGELA per mantenere in vita     Sto facendo delle riflessioni in questo periodo perché incontro sempre più persone nei miei consulti,  con SATURNO nei PESCI nel Tema Natale di nascita, che sta subendo la quadratura di Saturno di transito in SAGITTARIO (il famoso ritorno di Saturno)...

  Certe volte mi accorgo che mentre leggo i vostri Temi Natali io entri sempre di più in un movimento a spirale in cui via, via, si annullano le linee stridenti, le posizioni conflittuali, gli aspetti dinamici e problematici della carta ed io riesco a vedere...

Pensieri di ottobre 2017   L'Astrologia mi piace insegnarla. Mi piace riuscire a far comprendere ai più questo linguaggio concesso sempre ai pochi. Mi piace provare a far conoscere il motivo per cui mi ha salvato la vita e donato senso, inteso come significato più ampio e...

Autobiografia Astrologica: I transiti di Saturno nella mia vita - L'altra notte mentre mi trovavo sveglia poco prima dell'alba, pensavo al significato dei transiti nella mia vita e a come noi abbiamo in mano tutte le scelte possibili, ma non ce ne rendiamo quasi mai conto. Voglio...

immagine: Tristano and Isotta di Rogelio de Egusquiza, 1910   Il Sentiero di Anna. I trent'anni e i periodi dell'estremismo amoroso. Venere in aspetto a Nettuno.  Cosa vuol dire essere vicini? Che cos’è la vicinanza tra due persone? Fino a che punto si può arrivare vicino ad un altro...

  Il Sentiero di Anna   Credo ci siano stati giorni in cui ero felice. Li conto sulla mia mano, insieme ai minuti, agli istanti dilatati come bolle. Era giugno ed io mi scoprivo bella, mi bastava mettere un paio di sandali con lo smalto rosso per essere...