Diario Astrologico, 12 giugno ’15

Diario Astrologico, 12 giugno ’15

LA DOLCE RIPRESA

Il 12 giugno alle ore 00.33 MERCURIO in GEMELLI riprenderà il suo moto diretto, e sempre il 12 giugno alle 11.08 NETTUNO nei PESCI diventerà retrogrado. Che dire di questo passaggio del testimone..?
Si esce un po’ stanchi dopo tre settimane di Mercurio retrogrado, sarà stato l’arrivo del caldo…saranno state le stelle….fatto sta che ho sentito molte persone, me compresa, avere dei bruschi arresti, intoppi, parapiglia e giornate scombussolate nell’ultimo mese. Questo se vogliamo parlare dello strato superficiale ed esterno dei nudi fatti concreti, ma in verità questo è stato un lungo momento in cui cui ombre, vecchi conflitti o problemi non risolti, situazioni poco chiare, sono emerse dalle nostre profondità inconsce, tutte quante nella loro sfavillante luce estiva.

Questo perchè? Non certo per attentare al nostro equilibrio psichico, ma forse in maniera più forte che altre (non a caso in questo periodo anche il moto di SATURNO retrogrado che sta passando dal SAGITTARIO allo SCORPIONE), c’è stata l’esigenza di accellerare scelte e decisioni per proseguire il nostro cammino di nuovo trasformati.
In fondo quel che emerge “dal fondo” e ciò che il moto di Mercurio ci ha fatto vedere, sentire e constatare, erano cose o situazioni che c’erano anche prima del transito, il punto è QUANDO decidere di farle salire in superficie, e soprattutto, ancora più importante, quando affrontarle.

Non so se ora in solo così poco tempo avete almeno messo a fuoco alcune questioni o problematiche, fatto sta che da domani l’amichetto Mercurio, riprendendo il suo moto diretto, ci darà modo di ESTERNARE, agire e cambiare delle cose se necessario o portare avanti le cose che abbiamo iniziato, e questa volta senza troppi rallentamenti.
Rimane certo che l’attenzione secondo me, sarà ancora molto orientata all’INTERNO DI NOI e soprattutto NON alla sfera logica e razionale, perchè l’altro signore di nome NETTUNO, sempre il 12 giugno, inizierà il suo moto retrogrado che durerà un bel po’: fino esattamente al 18 novembre, passando dai gradi 9.49 ai 7.01 nel segno dei PESCI.

Io credo dunque che il periodo più intenso e più ricco di domande e risposte anche molto potenti e fuori dal comune ce l’abbiano avuto e ancora avranno per un bel po’ di tempo, i segni GEMELLI, PESCI, VERGINE, SAGGITTARIO, delle prima e seconda decade (o pianeti in quei segni e cuspidi delle Case coinvolte del nostro Tema Natale dove ci sono questi segni). Questo lo dico perchè non solo SATURNO in SAGITTARIO ai primi gradi del segno sta sostando da un po’ quei primi gradi e ancora ci sosterà anche per tutto l’autunno e l’anno a seguire, ma anche perchè MERCURIO in GEMELLI e NETTUNO in PESCI si incroceranno a breve nei loro percorsi, di cui uno diretto e uno retrogrado, creando un bel connubio e dialogo, non certo dei più semplici, tra mente razionale e mente immaginativa simbolica.

Le energie Gemelli e Pesci si incontreranno per capire, sentire, ampliare le proprie percezioni e imparare l’uno dall altro e avranno fortissime spinte e fermento che giungerà da questo spostamento astrale.
Tutto il moto retrogrado di Mercurio ha già fatto si in queste settimane che noi contattassimo anche la nostra parte sopita e silenziosa e con Nettuno adesso non solo potremo ricontattarla, ma addiritura abbiamo il dovere di far si che CI POSSA GUIDARE.
L’intuito sottile, le immagini oniriche, la parte di noi che emerge nei lapsus o nelle rimembranze, le coincidenze e i ritorni, i dejavu e le dimenticanze, non saranno più un mondo da tenere lì lontano da noi e non compreso, sarà invece il TERRITORIO DOVE Ci SONO LA RISPOSTE che da sempre attendiamo.

Nettuno è nell’acqua e i Pesci chiedono solo ascolto di quella parte passiva, femminile, ricettiva e calma, che c’è in ognuno di noi. Quella parte che può solo ARRENDERSI a qualcosa di più grande con fiducia, senza voler controllare che gli eventi vadano in un determoinato modo pre-impostato con la testa.
Non importa se ci si arrende a Dio a noi stessi, a un credo o semplicemente un SAPERE che VA BENE COSì. Fatto sta che ora l’attenzione, con anche Saturno che ritornerà per i tre mesi estivi a sostare nello SCORPIONE, è tornata all’acqua e al nostro NUCLEO PROFONDO, alle EMOZIONI e al SENTIMENTO.
Se siamo un po’ stanchi ora è normale, abbiamo fatto tanto, siamo vicino all’inizio di un altro ciclo che comincerà con il Solstizio d’estate il 21 giugno. FIno ad allora ricominciamo piano con tutto l’ascolto e il tempo di cui necessitiamo.
Il tempo dell’acqua è più morbido, i movimenti rallentati, il corpo, finalmente senza peso.

The Goddess Within – novel by Iva Kenaz

No Comments

Post A Comment

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.