Buon Natale

Buon Natale

Diario Astrologico. Buon Natale a tutti voi.

 

 

Auguro a tutti Buon Natale in questa mattina luminosa e con il cielo che stanotte si è terso e ha mostrato le stelle.
Mando un pensiero particolare a tutte quelle persone sensibili che ho incontrato nel mio cammino. Quelle persone che a causa della loro magnifica e immensa apertura di cuore, hanno finito per dubitare di se stesse e non vederla più dentro di sé.
Quelle persone che nella loro infanzia e fanciullezza hanno incontrato famigliari o altre persone che non sapevano riconoscere le proprie e altrui emozioni e hanno finito per emularle, scordandole loro stessi.
Hanno incontrato nella loro strada persone che non riconoscevano la loro armonia, e hanno finito per perdere anche quella, e sentirsi imperfetti e sbagliati anche da grandi.
Hanno incontrato persone che non si aprivano a loro con abbastanza empatia e attraverso il sentimento, perchè ne avevano paura, o non sapevano maneggiarlo, l’avevano scordato a loro volta, così che anche loro hanno ridotto la loro capacità di amare e hanno avuto paura delle emozioni irrazionali e delle lacrime, che hanno trattenuto dentro per anni e anni.

Ho incontrato tanti di questi angeli delicati nei miei consulti, apparentemente distaccati, spaventati dover piangere ancora, o di doversi scusare se si commuovevano. Ho incontrato tante persone che temevano di guardarsi profondamente negli occhi, paura di mostrarsi e paura di vedere, e ogni volta ho visto, che hanno dovuto proteggersi dal mondo che non percepiva come loro e hanno dovuto adeguarsi agli altri e così hanno disimparato a sentirsi, ma sono diventati bravissimi a SENTIRE GLI ALTRI e tutti i loro bisogni.

Tutti noi da bambini siamo stati così, aperti e spalancati all’amore; alcuni sono riusciti a rimanere aperti e fluidi, altri hanno chiuso il loro canale di espressione, perchè faceva troppo male non essere compresi.

Anch’io ero una di queste bambine, tutt’ora ho automatismi di chiusura che arrivano da un’attitudine alla difesa consolidata – l’atteggiamento introverso che si muove nel mondo con passo circospetto e un’infondata paura nell’animo. Ci metto ogni volta un bel po’, a ricordarmi di aprire la serratura e provare a spalancare la porta con fiducia e slancio.

Mando in questo Natale un pensiero speciale a tutti quelli che sentono in cuor loro, esserci davvero questa fonte infinita di amore e fiducia che un giorno lontano è stata arginata e dimenticata, soppressa e non ascoltata a sufficienza.
Mando questo augurio a tutti quanti e in special modo a quelli che in nome degli altri e del loro bisogno di sicurezza a di amore, hanno scordato la loro fonte e si sono per sempre TRADITI in nome dell’accettazione altrui.
Spero che inizi il giorno in cui possano voltare la testa di poco, solo di poco, per guardare non più con così con tanta attenzione a questi altri da cui si ostinano a farsi capire e sentire, accettare e amare, ma dentro loro stessi, per accorgersi finalmente che non devono ridurre il loro potenziale di amore se gli altri non lo sanno accogliere.
(solo perchè questi altri forse non hanno ancora abbastanza spazio dentro per farlo e ne hanno paura perchè a loro volta si sono traditi e hanno ridotto lo spazio del cuore serrandolo).

Auguro per questo Natale e per tutti i giorni a venire, di spezzare il circolo vizioso di paura, richiesta e mancanza di amore. Spesso queste persone, e tutti noi, non sappiamo che siamo destinate ad amare in grande e a perdonare chi non ha potuto ricambiarci nel modo in cui avremmo desiderato perché semplicemente non ne era in grado.

Oggi perdoniamo quell’amore imperfetto, umano, e ancora limitato, oggi si può amare in grande e non solo oggi, è una costante dolcezza verso noi stessi e gli altri, che può guarirci da tutti i vecchi rancori e attaccamenti al passato.

Buon Natale care anime sensibili e piene di luce, AMATEVI e gli altri vi seguiranno ne sono certa, ma basta farvi piccoli piccoli, per infilarvi negli spazi angusti di cuori ancora chiusi.

Non è più questo il tempo per elemosinare amore e sicurezze come da bambini, ora non siete più fragili come allora, potete volare, potete DARE tutto quello che avete serbato in cuor vostro fino ad adesso.
Illuminatevi di luce vostra e brillate come comete in questo giorno speciale e per i prossimi a venire.

 

Anna Elisa Albanese 

1Comment

Post A Comment

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.