NOVILUNIO IN LEONE ed ECLISSI DI SOLE, 21 agosto 2017: LA RINASCITA

15 ago NOVILUNIO IN LEONE ed ECLISSI DI SOLE, 21 agosto 2017: LA RINASCITA

0efa0e70e5fd03eddf08412eb18e02f8

 

Il Novilunio il 21 agosto 2017 alle ore 20.30 italiane avverrà nel segno del Leone a 28.52°  e sarà accompagnato dal fenomeno di Eclissi totale di Sole (visibile in America e una piccola parte di Europa e Africa ).

Siamo giunti a questa data fatidica di agosto annunciata e raccontata da tempo, come punto di conclusione di un lunga fase faticosa di energie dense e coincidente con l’inizio di un nuovo periodo: la liberazione, che se ci permettiamo di ascoltare senza paura, abbraccerà tutti i prossimi sei mesi, dunque la seconda parte dell’anno.
I cicli dell’Universo possono aiutarci nel passaggio di trasmutazione del lasciare andare cose e situazioni non piu adatte al nostro divenire e permetterci il ricominciare sotto nuove spoglie. Il cielo può mostrarci la forma simbolica cosa siamo aiutati a compiere, quale impresa e missione, enregie in cui possiamo essere aiutati a traghettare, senza lottare contro vento o arenarci nella sabbia.

 

Questa importante Eclissi parziale di Sole e il Novilunio nel Leone, possono rappresentare una occasione per avere la visione nitida di come stanno davvero le cose, le difese dell’Io, le piccole bugie che ci raccontiamo, le situazioni poco chiare e le ambivalenze, avranno vita breve. Ogni cosa verrà alla luce e scoperchiata senza indugi e messa sul piatto. Se ci siamo presi un abbaglio o se abbiamo fatto passi più lunghi della nostra gamba, se ci siamo sopravvalutati o abbiamo sopravvalutato qualcosa o qualcuno, questo è momento di sintesi risolutiva.
 

E’ una Luna Nuova che tocca ancora il segno del Leone per la seconda volta dell’estate, (l’altra che aveva dato il via ai mesi del Fuoco era stata il 23 luglio 2017) a darci un ulteriore messaggio di luce e centratura sul nostro centro propulsore di vita: il Chakra del Cuore. In questo matrimonio sacro tra i due luminari – Sole e Luna-  avremo anche l’importante Eclissi di Sole che a livello energetico, racconta di un carico da lasciare andare. Una grande purificazione in atto, che passa inevitabilmente anche dal riconoscere l’ombra.

E’ un Novilunio che a me dà molta gioia personalmente, apparentemente immotivata visto le tensioni planetarie di questo agosto ed io, essendo una Toro bersagliata dalla massiccia presenza di pianeti in Leone sono molto stanca fisicamente ma molto lucida,  ricettiva e vitale sul piano interiore. Il grafico del Novilunio del 21 agosto mi mostra un Tema davvero magico: il bellissimo Stellium di Marte, Nodo lunare, Sole, Luna e Mercurio tutti posizionati in Casa VI. Quest’ultimo – Mercurio – in moto retrogrado a 8 ° della Vergine, tutti gli altri nel segno del Leone compongono un Trigono da manuale con Urano in Ariete e Saturno in Sagittario. La maggioranza di pianeti di Fuoco alimenta la nostra parte Yang – Maschile – Creativa, e lo farà in maniera amplificata e cocente.

 

Dove sono i segni di fuoco nel nostro Tema di Nascita (Ariete, Leone, Sagittario)? In quali Case? Dove ci è richiesta espressione di noi stessi in prima persona?

 

Il Fuoco è quell’elemento che ci porta a ricercare continuamente nella vita e all’esterno di noi stessi, nel mondo le esperienze per la nostra crescita, e una delle sue forze sta nel perdere mai la fiducia e la speranza. Anche dopo le scottanti delusioni, o dopo i famosi abbagli, tipici delle partenze a mille di chi ha il Segno o molti pianeti in Fuoco, spesso è costretto a ricredersi, o perché è partito troppo in fetta, o perché mancava realismo, o per la sua meravigliosa ingenuità. L’eroe che inizia il viaggio è candido e nonostante tutto si rialza, fa tesoro dell’esperienza ed è pronto alla prossima sfida.

L’energia Fuoco – estroversa ha bisogno quindi di uscire dalla sua interiorità e attingere al mondo – scopire il mondo e il succo della vita per coglierne il segreto e assaporarne la linfa. (Estroverso come categoria psicologica e non caratteriale, quindi come colui che trova se stesso specchiandosi fuori da sè).
Dove noi avremo i segni di Fuoco nel Tema Natale, sarà dove più abbiamo bisogno di vivere esperienze coraggiose, sfide e slanci che sono il combustibile creativo. Dal muoverci verso persone e luoghi nuovi da esplorare, alla manifestazione creativa e istrionica di un nostro talento, avremo bisogno di trovare un palcoscenico per le nostre intuizioni e per il viaggio alla ricerca del Sè. Anche i più introversi o solitari, in questa stagione dell’anno, mossi dalla temperatura e dalla luce fino a tardo giorno, saranno portati ad esplorare spazi e luoghi diversi dal consueto (non perché è culturale la vacanza e il viaggio ad agosto), anche solo spingendosi a stare più all’aria aperta o a parlare con altre persone che a loro volta hanno seguito la naturale esigenza di uscire. Il tema del portarci fuori, uscire verso la luce, imparare ad esporci dove più temiamo di essere feriti, acquisire visibilità è rappresentato dal cielo ruggente di questi ultimi due mesi.

Quindi anche gli individui più Introversi con predominanza di elementi Acqua e Terra con un maggior bisogno di quiete, sicurezza e casa, un ritmo stabile che li faccia sentire al sicuro, potranno accogliere una piacevole destabilizzazione data dal cielo di Fuoco e mutare alcune abitudini cristallizzate nel tempo.

La predominanza di pianeti in segni di Fuoco inoltre, sarà un grande attivatore del bisogno di sfide e avventure che ci facciano essere come un eroe mitico, gli ultimi fuochi d’artificio per poi entrare nella fase più introversa dell’esperienza luminosa che si fa sintesi, come dicevo inizialmente. Siamo proprio a cavallo di questo passaggio, prima di entrare nel periodo Vergine di settembre e la preparazione all’autunno, al riposo più sommesso e meno plateale dell’energia Leonina.

C’è dunque bisogno di trovare un canale dove convogliare tutta questa energia, che spesso è tangibile a livello fisico dai segni di fuoco (Ariete, Leone, Sagittario), lo dimostrano spesso i loro risvegli presto al mattino, i rari casi di pigrizia e indolenza, o se presenti, non certo limitati nel campo dell’immaginazione e nei progetti sempre vivi e orientati al futuro. Il Fuoco del Novilunio, adombrato dall’Eclissi, dovrà trasformarsi dalla sua energia primitiva e imparare a convogliare la nostra energia progettuale in modo costruttivo e non dispersivo. Il Trigono di Sole e Luna in Leone è alimentato dal dio Urano in Ariete, il magico inventore, il rivoluzionario dell’ultima Luna Piena in Acquario del 7 agosto e da Saturno in Sagittario, il saggio e il paziente, che donerà la possibilità di placare e condurre verso il fuoco della conoscenza e della magica padronanza di sè, dell’affinamento dell’intuito e della perservanza.

 

9ede3dbbd3f4627ddfb6d805e2c4cb77

 

Sarà possibile il poter rinnovare senza distruggere. Sappiamo bene quanto sia incalzante e esuberante senza mezze misure, una personalità con uno squilibrio dell’elemento maschile – Yang, se non supportato dal pragmatismo e dal senso di realtà. L’esubero di Fuoco anche nel Tema Natale, può essere manifestato in un eccesso di immaginazione, idealismo, irrequietezza, impazienza e azione continua, che però rischia di bruciarsi o spegnersi velocemente. La semina dei nostri sogni con resistenza costruttiva (che non è sopportazione) sarà la parola chiave del Novilunio in Casa VI.
Perché questo?
Perché siamo pronti per farlo.

Possiamo attivare l’intuito e la sana inquietudine ed irruenza che ora gli astri ci solleticano, per mutare ciò che non è più adatto al nostro presente. Possiamo cambiare senza però senza abbattere e rinnegare ciò che siamo stati e i valori che ci hanno traghettato fino qui. Sono stati il nostro campo di esperienze.
Lo Stellium di pianeti in Leone in Casa VI mitiga, armonizza, celebra la vittoria della nostra parte saggia ed equilibrata e ci invita ad ascoltare il limite corporeo di cui tutti possediamo una struttura. Le energie sono state elevate in questi ultimi mesi, anche le temperature lo sono, e questo Novilunio, io lo vedo come un ristoro in mezzo al deserto, la quiete che stiamo aspettando da tempo.
Un ristoro nonostante l’Eclissi?
Si, io penso a questa Eclissi come un punto di passaggio tra il prima e il dopo, un salto al di fuori di tutte le dinamiche estreme negative e non pacificate della nostra vita. Quando tutto è in pace non c’è bisogno di conflitto, regna la calma interiore, e questa calma non viene scossa né perturbata dal corpo di dolore, perché si è in grado di osservarlo con distacco accettandolo, e potendolo trasformare, ma solo dopo averlo prima visto e accettato completamente. Questa è il dono di questa Eclissi di Sole.

Nettuno nei Pesci si trova esattamente sull’Asse dell’Ascendente e Saturno in Sagittario nel Medio Cielo, entrambi fanno aspetto allo Stellium di Novilunio di Casa VI, e mai cielo è stato più chiaro, nel parlarci di una tematica di grande guarigione e comprensione su un altro piano di coscienza.

Nettuno in Pesci sull’Asse, già di per sé basterebbe da solo a raccontarci di un senso di sacrificio che possiamo avere avvertito da sempre, il sacrificio della condizione umana rispetto a quella di Anima. Affiora un ricordo antico ogni volta che cerchiamo esperienze di fusione con la natura, con l’innamoramento e le ricerche spirituali.

L’invito di questa Luna Nuova è proprio quello di ancorarci a noi stessi, riconoscerci nella nostra meravigliosa umanità terrena, uscire dal tema del sacrificio e della sofferenza, ma manifestare l’infinito che abbiamo dentro in tutte le cose della nostra giornata. Sentire se ancora ci sono delle tematiche di insoddisfazione nella nostra vita, nelle relazioni ci poniamo in ruoli di madre e di accudimento dell’altro? Senza chiedere nulla per noi?

 

La Venere in Cancro in questa Luna Nuova è quella che ci offre più aspetti dinamici: una quadratura a Giove in Bilancia, Urano in Ariete e Plutone in Capricorno, ed è proprio lì a mostrarci dove noi non riusciamo a darci il giusto valore. Non di più, ma nemmeno di meno.

In questa Eclissi, ci verrà richiesto di ripartire “puliti” per arrivare all’Equinozio d’autunno del 21 settembre più leggeri, ma colmi interiormente. Vogliamo portarci dietro rancori non risolti? Abbiamo ancora bisogno di sentirci feriti, deboli o amareggiati con chi non ci comprende?

 
Il cielo del Novilunio è una grande occasione di riequilibrio nelle nostre vite, sta a noi coglierlo e far nostro il principio della rinascita: una visione con cui ripartire. Applichiamo una nuovo rito (una della chiavi della Casa VI) al nostro quotidiano, facciamolo con tutta la presenza possibile – che sia accorgerci dell’espressione che abbiamo sul viso (arrabbiata, felice, triste?), che sia lavare i piatti come fossero dei cristalli invece che come un automatismo, che sia l’accettare il presente per quello che è. Diamoci un incarico da svolgere immediatamente. Proviamo a farlo profondamente come fosse il gesto più importante di tutta la nostra esistenza, come se da quello dipendesse l’intera umanità. Vediamo che succede a stare completamente dentro un azione presente. Niente pensieri né giudizio. Ora.

A poco a poco, dal 21 agosto in poi, i pianeti si sposteranno piano piano nel segno della Vergine per culminare nel giorno di Luna Piena in Pesci il 6 settembre e averci fatto raggiungere uno stato di amore per noi stessi, onestà e integrità del nostro vivere.

Nel Tema di Novilunio, Sole, Luna e Marte sono congiunti al Nodo Lunare Nord in Leone, la nostra chiamata in questa vita, e ancora una volta il Nodo ci parla del Qui ed Ora e della nostra piena centratura, del vivere pienamente con l’energia irradiante del simbolo del Leone – vita – luce – energia del cuore – centro di noi stessi.

 
Buon Novilunio a tutti,

 
Anna Elisa Albanese

b89a20eb46932fd1d5d863cc1e4b3793

 

CORSI DI ASTROLOGIA UMANISTICA CALENDARIO 2017/18 

Segui la Pagina Facebook Sentiero Astrologico   logo-facebook--blog-alhi-18

Consulti personalizzati sul tuo Tema Natale Consulti individuali 

 

7 Commenti
  • LUNA PIENA IN PESCI, 6 SETTEMBRE 2017: IL VIAGGIO OLTRE NOI STESSI - Cammina Nel Sole
    Posted at 09:31h, 04 settembre Rispondi

    […] fuori e dentro di noi. La Luna Piena in Pesci, giunge al culmine del ciclo iniziato con la Luna Nuova in Leone del 21 agosto 2017, e sarà magicamente connessa con l’energia del suo Governatore: Nettuno, […]

  • LUNA PIENA IN PESCI, 6 settembre 2017: iL VIAGGIO OLTRE NOI - Sentiero astrologico
    Posted at 21:18h, 01 settembre Rispondi

    […] l’ombra fuori e dentro di noi. La Luna Piena in Pesci, giunge al culmine del ciclo iniziato con la Luna Nuova in Leone del 21 agosto 2017, e sarà magicamente connessa con l’energia del suo Governatore: Nettuno, […]

  • Clelia
    Posted at 17:16h, 19 agosto Rispondi

    Per me lo stellium di luna nuova e’in terza, trigono alla mia venere congiunta a saturno in ariete che contemporaneamente riceve i transiti in congiunzione di urano e in trigono di Saturno e luna nera.
    Poche settimane fa il quadrato di Lilith alla venere integrata ha portato alla luce una verità nascosta e abbastanza sconvolgente all’interno della mia relazione.
    Ora sento forte il bisogno di totale chiarezza per capire se partire su nuove basi più limpide o abbandonare.
    È il momento della svolta?

    • Sentiero Astrologico
      Sentiero Astrologico
      Posted at 19:27h, 19 agosto Rispondi

      Ciao Clelia, hai in atto dei transiti molto trasformativi, sicuramente Urano è un grande arrivatore di fedeltà a noi stessi e di riscoperta di libertà e unicità. Il Novilunio potrà essere l’occasione per una svolta a livello energetico, ma i mutamenti potranno essere sviluppato nel tempo soprattutto dopo il ritorno di Mercurio e Saturno diretto. Da fine agosto si può cominciare a vedere il cambiamento. Anna Elisa

      • Clelia
        Posted at 09:46h, 20 agosto

        Grazie mille.
        Il novilunio sarà anche in congiunzione strettissima al fondo cielo ai 29 gradi del leone, dimenticavo.

  • Franca
    Posted at 16:08h, 16 agosto Rispondi

    Questo Stellium e luna nuova è nella mia 4^ casa dove ho anche plutone e stella regulus i trigono a saturno in 7^ casa e in sestile a giove in bilancia, nb. Giove e saturno sono entrambi nel loro ritorno su se stessi.
    La mia domanda è saturno riprende il moto diretto tra poco, io ho iniziato a lavorare ad aprile appena è andato i moto retrogrado.
    Cosa potrebbe portarmi riprendendo il moto diretto?
    Per me è un lavoro molto pesante riuscirò a ad abituarmi?

    • Sentiero Astrologico
      Sentiero Astrologico
      Posted at 22:55h, 17 agosto Rispondi

      Ciao Franca, è un anno molto importante questo del ritorno di Saturno per te. Questo anno metterai le basi per i prossimi 7 anni e chiuderai un ciclo. Non so dirti nel lavoro esattamente cosa muterà, sicuramente una crescita di responsabilità e un espansione della tua visione del mondo. Non perdere il tuo centro e ascoltati. Se ci sono cose che devi tagiare o modificare non temere i cambiamenti, stai fondando delle nuove basi. Anna Elisa

Scrivi un commento